Le nostre storie

Le nostre storie

Il gruppo Itel fra le “100 Italian Life Sciences Stories”

L’impresa, eccellenza italiana dell’healthcare con sede in Puglia, è protagonista del prestigioso studio presentato da Symbola-Fondazione Qualità Italiane, Enel e Farmindustria.

condividi l'articolo

Il gruppo ITEL Telecomunicazioni protagonista del Report “100 Italian Life Sciences Stories” sulle qualità italiane nella farmaceutica, nel biomedicale, nella ricerca di base e clinica. L’autorevole studio, promosso da Fondazione Symbola ed Enel in collaborazione con Farmindustria è stato presentato online nei giorni scorsi.

La prestigiosa ricerca è stata condotta con l’intento di contribuire alla conoscenza diffusa del sistema della salute in Italia, spaziando fra le industrie farmaceutiche e dei dispositivi medici, l’attività biotecnologica, i servizi sanitari, gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico specializzati in ricerca clinica.

Il gruppo ITEL, distinguendosi per i traguardi perseguiti in termini di progresso e di innovazione nell’ambito dell’healthcare, del farmaceutico, della ricerca scientifica e dello sviluppo tecnologico al servizio delle bio-tecnologie medicali e dell’ingegneria clinica ad alta specializzazione, è protagonista fra le 100 “storie” di valore raccontate in questa fotografia, che ritrae le realtà d’eccellenza del comparto Life Sciences made in Italy.

Un riconoscimento di particolare rilevanza, che giunge a conferma dell’impegno consolidato e del contributo determinante apportato dal gruppo ITEL nel settore delle Scienze della Vita che, in questo momento storico, assume un ruolo particolarmente cruciale per la tenuta sociale del Paese ed il rilancio economico ma soprattutto per l’importanza dei temi sanitari per la crescita, il benessere e la prosperità della comunità mondiale.

L’expertise maturata in 40 anni di attività industriale dal respiro internazionale ed il know-how insito nelle attività di ricerca scientifica e di sviluppo tecnologico ad alto valore condotte negli stabilimenti dell’azienda, con sede in Puglia, unitamente alla dedizione aziendale profusa nel contribuire al benessere sociale, per mezzo degli strumenti e delle possibilità che la tecnologia e le sue applicazioni offrono, si coniugano con un approccio etico e responsabile, orientato ad una idea circolare di crescita collettiva e progresso diffuso, perseguendo ambiziosi obiettivi di rivoluzionaria portata nel campo dell’innovazione al servizio delle Scienze della Vita.

Quello delle Life Sciences è senz’altro un comparto in cui l’Italia detiene una riconosciuta leadership per competenze, brevetti, export, qualità e capitale umano. In tal senso, nella propria vision aziendale, ITEL sostiene ed incoraggia l’esigenza di una programmazione lungimirante e ad ampio raggio, in particolare a supporto dei processi di industrializzazione delle attività di Ricerca, attraverso scelte di coraggio in grado di incrementare la competitività nazionale, nei confronti delle molte ed imponenti sfide globali del secolo attuale, e di coniugare politiche d’impresa, istituzionali, scientifiche e sanitarie, nella profonda convinzione che la Salute sia libertà ma anche ricchezza in termini di sostenibilità, aspettative di vita, evoluzione e progresso.

La filiera delle Scienze della Vita è candidata, nel prossimo decennio, a giocare un ruolo cruciale nel network dell’open innovation per la crescita del Paese, mettendo in campo investimenti nazionali a lungo termine in cultura, tecnologia, industria, in grado di generare valore e tutelare la Salute come asset strategico del futuro. In 40 anni di attività come leader nell’healthcare, questi temi hanno rappresentato la mission che ha condotto il gruppo ITEL ad essere oggi, con orgoglio, fra le “storie” di valore dell’eccellenza made in Italy nel mondo.